Come carta di caramella
Lo capisce? È la magia del vetro, proteggere senza imprigionare. Stare in un posto e poter vedere ovunque, avere un tetto e vedere il cielo. Sentirsi dentro e sentirsi fuori, contemporaneamente... un'astuzia, nient'altro che un'astuzia. Se Lei vuole una cosa e però ne ha paura non ha che da mettere un vetro in mezzo... tra Lei e quella cosa... potrà andarle vicinissimo eppure rimarrà al sicuro. Non c'è altro. Io metto pezzi di mondo sotto vetro perchè quello è un modo di salvarsi... si rifugiano i desideri, lì dentro... al riparo dalla paura... una tana meravigliosa e trasparente. Lo capisce, Lei, tutto questo? - Baricco
That’s what i want: die to be reborn.

— Claudio Niniano

Posted on Ago 30th (11:30pm), 3 giorni fa

la-ragazza-dagli-occhi-speranza:

lyansart:

mi-godzilla:

Interstellar

Wow

😍

Posted on Ago 30th (11:29pm), 3 giorni fa
Bar sport - Stefano Benni
"“Hanno mangiato la Luisona!”. La Luisona era la decana delle paste, e si trovava nella bacheca dal 1959".Recensione al link: http://didilightmoon.blogspot.it/2014/08/bar-sport.html

Bar sport - Stefano Benni

"“Hanno mangiato la Luisona!”. La Luisona era la decana delle paste, e si trovava nella bacheca dal 1959".

Recensione al link: http://didilightmoon.blogspot.it/2014/08/bar-sport.html

Hai il mondo nelle mani e nemmeno te ne accorgi.

Hai il mondo nelle mani e nemmeno te ne accorgi.


L’hai mai pensato? Hai mai provato a crederci?


Guarda dove sei arrivato con le tue gambe. Che tu ci sia arrivato strisciando o in ginocchio. Che tu ci sia arrivato correndo tra un fallo e un’espulsione o trascinando i piedi nell’erba bagnata. Guarda.


Guardati. Nessuno è perfetto.


Lo sai. Eppure vorresti esserlo. Per farti meno male?


Sfogliati e rileggiti. Più volte. Magari hai perso il segno tra una pagina e l’altra. Lasciaci un segno. Fai come Pollicino. E sputa le molliche solo dopo che sei sicuro di non dover più ripassare su quella strada.


Ascoltati come non hai mai fatto prima d’ora. Cerca le parole giuste. Le hai nascoste da qualche parte. Ne sono sicura. Pronunciale solo se le pensi veramente. Usale con cautela. Le altre buttale nel vuoto. Al cielo, alle stelle, ai fiocchi di neve.


Perditi negli occhi di chi hai di fronte. Osserva il modo in cui ti guarda. Cerca di capire cosa sei. Che cosa vedono in te tutte quelle persone che ti hanno amato e continuano a farlo in modo spassionato, che ti hanno odiato, che ti vogliono bene. Ancora. Che non vogliono perderti anche se non hanno il perché fra le dita. Ora.


Respirati.
Respira la mia aria e ci compenseremo a vicenda. Dividi il tuo male. Certe cose è meglio reggerle in due. O in tre. Di quante persone avrai bisogno? Non importa. Chiedi. Non cedere. Stringi le mani che avrai vicino. Quelle che cuciranno ogni tuo strappo.


Sei forte ma non sai di esserlo. Non nasconderti. Battiti sempre per ciò che ritieni giusto.


Del bene ne avrai fatto in vita tua; no? Accorgiti di ciò che fai.


Hai tutte le risposte su quelle mille braccia tese.


Pensaci.


Perché sei tempesta.
Perché sei rifugio.
Perché sei musica.
Perché sei parole.
Perché sei semplicemente tu. Difetti compresi.


Usa i sensi e chiedine in prestito quando li avrai consumati.


Viviti.
Lasciati vivere.

Posted on Ago 26th (4:01pm), 1 settimana fa
samuelbluefire:

crush

samuelbluefire:

crush

Sono qui, tra i miei se, poi sarà normale.

Posted on Ago 25th (5:20pm), 1 settimana fa
/ before